Rimedi naturali per combattere il freddo

Scritto da


Influenza, stanchezza, stress e malinconia stagionale sono disturbi legati al passaggio della stagione autunnale verso l’inverno. Per contrastare il freddo, la natura arriva puntuale in nostro aiuto.

Al di là delle differenze individuali, con l’inverno il nostro corpo fa più difficoltà ad accumulare calore ed è utile mettere in campo alcune azioni che possono da subito portarci beneficio: oltre ad attrezzarci con abbigliamento invernale, possiamo adottare rimedi naturali fatti in casa e combattere il freddo anche a tavola con tutta una serie di alimenti e spezie “riscaldanti”.

L’alimentazione ricopre come sempre un ruolo importantissimo, privilegiando pasti caldi come minestre e brodi vegetali, solitamente composti di alimenti ricchi di vitamine (vitamina E su tutte), sali minerali e beta carotene: diamo un grande benvenuto a carote, zucca, patate, pomodori, spinaci, carciofi, barbabietole rosse, broccoli, cavolfiori e peperoni (ricchi di betacarotene) e a mandorle, nocciole e olio extravergine d’oliva (per quanto riguarda la vitamina E) nella nostra dieta, insieme a verdure e legumi leggermente piccanti.

Insieme a un’alimentazione sana è utile anche evitare di assumere alcolici e super alcolici; meglio seguire uno dei nostri consigli da preparare facilmente in casa.

Un abbigliamento idoneo (come lana e seta che sono indumenti termoregolatori, permettono la traspirazione e mantengono costante la temperatura corporea) ci permetterà di non aumentare in modo esagerato la temperatura nelle abitazioni, abitudine che può avere effetti collaterali sia sulla salute sia, soprattutto, sull’inquinamento ambientale. La temperatura ideale raccomandata dal Ministero della Sanità è compresa tra i 19 e i 22 gradi e qualche grado in meno in casa per noi può essere compensato indossando un caldo maglione in più. Un modo per mantenere costante il calore evitandone la dispersione è l’installazione di infissi con doppi vetri che garantiscono il massimo isolamento termico. Infine, se per riscaldarvi in casa usate una stufa a pellet è importante iniziare a prendersi cura di noi stessi e dell’ambiente che ci circonda cominciando dal buono stato della canna fumaria.