In natura esistono diverse varietà di ciclamino tutte appartenenti alla famiglia delle Primulacee e originarie dei paesi mediterranei.

Le principali specie, quelle più conosciute, quelle in commercio e quelle disponibili solo in natura, sono diverse. Con l’articolo blog di oggi verranno passate in rassegna quelle principali.

Cyclamen cyprium: questa particolare varietà di ciclamino è originaria dell’isola di Cipro. E’ caratterizzata da fogliame vellutato, con macchie gialle e da fiori bianchi o rosa con una macchia rosa scuro alla base del petalo.

Cyclamen neapolitanum: è una varietà che può raggiungere fino a dieci centimetri di altezza, originaria dell’Italia e della Grecia. Le foglie presentano delle striature argentate e i fiori possono assumere svariate colorazioni.

Cyclamen persicum: questa varietà spontanea nelle regioni che affacciano sul Mediterraneo, è quella che ha dato il via a tutte le altre varietà invernali più conosciute. Presenta foglie a forma di cuore macchiate di bianco. I fiori hanno colorazioni variabili e l’interno porpora.

Cyclamen graecum: questa specie richiede una coltivazione a temperature miti, con esposizioni soleggiate. E’ l’ideale per creare giardini rocciosi. 

Cyclamen ibericum: è una varietà di ciclamino che presenta foglie e fiori piccoli. Le foglie sono verde argento mentre i fiori possono variare dal bianco, al rosa, al rosso.